Faccette dentali ed Estetica dentale

Faccette dentali ed Estetica dentale

DESCRIZIONE

L’estetica, in odontoiatria, è un gioco di equilibri tra denti, tessuti molli, e viso. Per produrre manufatti estetici che si avvicinino il più possibile alla natura e risultino veramente attraenti, non falsi e stereotipati dobbiamo sviluppare doti artistiche che possono essere incrementate solo con una buona conoscenza e la comprensione della psicologia della percezione visiva.
Molti di noi, dentisti ed odontotecnici riusciamo ad ottenere ottimi risultati quando i nostri manufatti vengono valutati solo nella zona orale, ma spesso quando questi vengono inseriti nel viso dei pazienti il risultato è ben lontano dall’essere naturale ed attraente. E’ per questo che facciamo previsualizzare il lavoro al nostro paziente perchè come un abito può essere molto bello in una vetrina ma non altrettanto attraente quando lo indossiamo allo stesso modo il nostro sorriso è bello nel contesto del nostro viso altrimenti è un lavoro standardizzato, magari corretto ma certamente non necessariamente estetico. Il modo più giusto di intervenire sulla dentatura del paziente è quello che ha come obiettivo quello di conservare il più possibile le caratteristiche della fisionomia, sapendo cogliere le tensioni estetiche che rendono il sorriso, ad esempio, troppo spento o troppo aggressivo. Lo specialista medico che esegue un intervento estetico su una dentatura deve studiare la persona che si trova davanti, capirne le caratteristiche fisionomiche ed anche psicologiche, ed inserire il suo lavoro di correzione all’interno di un insieme complesso che rappresenta l’unità del paziente. La natura non crea mai simmetrie perfette. Tutto ciò che è naturalmente bello presenta più o meno visibili irregolarità che creano però un equilibrio nell’insieme.